16 luglio 2006

Sandi Thom

Ho letto di questa cantante qualche giorno fa, in un piccolo articolo apparso sul quotidiano gratuito "Leggo". In Italia credo sia ancora praticamente sconosciuta, ed è un peccato perchè ha una voce niente male, e il suo disco d'esordio, "Smile... It Confuses People", contiene dieci tracce piuttosto leggere ma decisamente piacevoli da ascoltare.

La prima, "I Wish I Was A Punk Rocker", è anche il primo singolo estratto dall'album, il cui video (carino, girato tutto in "piano sequenza") può essere visto online sul suo sito. A me ha colpito in particolare l'ultimo brano, "Time", in cui il suo timbro potente si addolcisce per cantare una ballad molto delicata.

2 commenti:

Mauro ha detto...

Per caso è la cantante divenuta famosa grazie al Web?

Sir Albert ha detto...

Si, esatto! E' riuscita a farsi fare un contratto da una major dopo aver organizzato una tournee "virtuale" (show fatti davanti ad una webcam... geniale!)