23 novembre 2006

Piccoli miracoli

Siamo talmente abituati a tasse e balzelli di ogni tipo che le rare volte in cui riceviamo qualcosa anzichè pagare rappresentano un evento. A me è accaduto qualche giorno fa, e non potevo esimermi dal documentare l'accaduto! :)

Nella foto (che potete vedere in un formato leggibile cliccandoci sopra) c'è la lettera che mi è arrivata. Lettera che tra l'altro mi comunicava -- cosa che rasenta l'incredibile -- che per riscuotere la somma non avrei dovuto recarmi in chissà quale luogo sperduto, ma che potevo comodamente andare in un qualsiasi ufficio postale!

Beh, che dire... a volte i miracoli, magari piccoli come questo, accadono!

5 commenti:

Pixel78 ha detto...

Anche in ufficio è arrivato un riborso la contabile era sconvolta!

Sir Albert ha detto...

Non stento a crederlo! :)

Alessandro ha detto...

Il 2006 è stato un anno di rimborsi fiscali, anche perché il precedente governo non poteva più permettersi il lusso di trattenere per più di 5 anni i rimborsi dovuti dal 2001 e quello attuale deve fare la sua bella figura.

Io ad esempio, ad Aprile ho ricevuto un rimborso IRPEF di €393,54 + €46,73 di interessi che avrebbero dovuto essere versati a mia madre, purtroppo morta nel 2000 (e per questo soggetta a rimborso per IRPEF in eccesso, che ho dovuto chiedere io) mentre il 27.12 scorso (WOW!) ho ricevuto un rimborso IRPEF di €1.572,71 + €208,37 di interessi per rimborsi IRPEF dovuti a mio padre nel 1999 e da questi non ottenuti in quanto deceduto anche lui nel 2000 (e pertanto si è dovuto aspettare l'anno successivo e ho dovuto chiedere io il rimborso per suo conto).

Quindi, si può dire che mia mamma da lassù mi ha fatto un regalo a Pasqua mentre mio papà me l'ha fatto a Natale.

E siccome gli eredi sono due, mio fratello ed io, abbiamo diviso l'assegno circolare da bravi fratelli: io l'ho depositato in banca e ho versato la metà via bonifico al fratellino. E' bastata un'autocertificazione ed una copia delle dichiarazioni di successione.

La burocrazia in Italia sta cambiando, perchè per fortuna alcuni stanno capendo che sono le aziende e le istituzioni ad essere al servizio del cittadino e cliente, non viceversa.

Sir Albert ha detto...

Speriamo, Alessandro, anche se il tempo che occorre per avere questi rimborsi mi sembra ancora troppo. Cmq è un buon inizio... speriamo che questo governo riesca a snellire un pò la burocrazia!

petus ha detto...

Domanda ... i rimborsi a cui aveva diritto il defunto continuano fino all anno del suo decesso o si "stoppano" con la presentazione della successione ?
Mi spiego ...
Mio padre è morto a gennaio 2007 ed a maggio mi è arrivato il rimborso tardivo per l' irprf 2003; da quanto ho capito ho diritto di incassare questa somma purchè la dichiari nella pratica successione ... e se egli avesse diritto anche a rimborsi per il 2004, 2005 e 2006 ? Li sganciano o no sti soldi ? Saluti