17 gennaio 2006

Potevamo stupirvi con effetti speciali...

Da quest'estate, se non ricordo male, sono in corso dei lavori di ammodernamento nella stazione Termini di Roma. Per parecchi mesi ho visto tanti omini prodigarsi, ma sinceramente non si notava alcun risultato degli sforzi prodotti. Poi, quasi all'improvviso, sono spuntati gli schermi al plasma! Bellissimi! Basta con i vecchi tabelloni (quelli sui quali viene visualizzata la destinazione e l'orario di partenza di ogni treno, per intenderci)! Spazio alle nuove tecnologie, alla modernità!

Ma sì, via quei vecchi tabelloni con le scritte grandi, bianche su sfondo nero, che erano leggibili anche a decine di metri di distanza! Ora abbiamo questi nuovi schermi che danno un sacco di informazioni, scritte piccole piccole, che per leggere qualcosa devi starci praticamente sotto...

E poi, una sera, nella semi oscurità delle banchine scarsamente illuminate ecco accendersi le nuove... come chiamarle... strisce luminose? Sì, in pratica è stato rifatto il fondo di alcune banchine, e oltre agli utilissimi percorsi tattili (quelle mattonelle in materiale plastico, di solito di colore giallo, che hanno una serie di scalanature che permettono ai ciechi e agli ipovedenti di seguirle con il bastone e quindi di muoversi con più facilità da soli) sono state "incastonate" nel marciapiede delle lampade che si accendono e si spengono, creando un fantastico effetto discoteca!

Col buio, mentre cammini nella penombra per salire sul treno, devi ancora fare molta attenzione per cercare di vedere (e possibilmente di evitare) le cacche dei cani, per non parlare di altri rifiuti organici umani, liquidi e a volte anche solidi di cui non voglio entrare in dettagli... Però ti sembra di essere sul set di Star Trek, vuoi mettere!

1 commenti:

Barbara ha detto...

Sara stata Trnitalia per tentare di sviare l'attenzione da treni, ritardi etc ;)