05 aprile 2006

Afte hour

Puntuale come la dichiarazione dei redditi o la scadenza della rata del mutuo (per chi la deve pagare), per me è scattata l'ora delle afte. In pratica sono delle piccole ulcerazioni che si formano nel cavo orale, dovute a varie cause tra cui allergie a determinati alimenti, affezioni batteriche, affaticamento fisico e mentale o - come nel mio caso - stress.

Nel tempo ho provato varie soluzioni: colluttori, da quelli più blandi ad alcuni anche piuttosto forti, pomate e cremine varie, un pò di tutto, insomma. Inutile dire che i risultati sono stati sempre scarsi... Dopo un certo periodo le afte si riducono di dimensione per poi andare via così come sono comparse. Periodo che può durare alcuni giorni, come anche un paio di settimane, a volte.
Nel frattempo devo stare attento a non urtarle con lo spazzolino quando lavo i denti, e a non farci andare cibo o bevande calde perchè di fatto sono come una ferita aperta, e quindi molto sensibili.

Se qualcuno di voi ne soffre o ne ha sofferto ed ha trovato un rimedio efficace, me lo faccia sapere, gliene sarò estremamente grato! :)

6 commenti:

Mauro ha detto...

Dai Alberto, quando saranno passate potrai girare il film:
The Day Afte... ;)

Sir Albert ha detto...

;)

Barbara ha detto...

Guarda qui tra herpes labiali e afte... ne ho una in bocca ( che si era oltremodo ingigantita e irritata) da un mese e anche secondo la mia doc non c'è altra soluzio che la pazienza e se proprio sei in vena di investimenti questo che aumenta le difese immunitarie PS La mia amica-doc è sempre propensa a scegliere soluzioni della medicina omeopatica

Sir Albert ha detto...

Pure tu ne soffri, Barbara? Io non tanto spesso, per fortuna, però quando mi vengono ci mettono un bel pò ad andar via anche a me, specie in periodi come questo in cui lo stress è alto.

PS: Ho letto il servizio sugli omeopatici: me li hanno consigliati in parecchi anche se non li ho mai provati. Sono convinto anch'io che siano assolutamente da preferire ai farmaci tradizionali, che infatti evito di prendere per quanto possibile.
Per i prezzi cmq noi italiani ci facciamo riconoscere come sempre... :(

Barbara ha detto...

Si infatti se non erro qui lo stesso prodotto costa tipo 10 € in meno che in Francia o Svizzera... in ogni caso ieri sera ho letto qui è stamattina m'è spuntata una nuova afte ;) come si dice? Mla comune ... mezzo gaudio ;)

Sir Albert ha detto...

@ Barbara: 10 euro in meno? Pensavo che qui in Italia gli omeopatici fossero più cari che altrove... meglio così, allora!

PS: Bè, oddio, mal comune ma niente gaudio! :) Speriamo che vadano via in fretta a entrambi (la mia è in lenta fase regressiva, stavolta è durata stranamente poco...)!