13 aprile 2006

La pecorella di zucchero

Con l'avvicinarsi della Pasqua mi è tornato in mente, non so come, questo dolce che mi riporta immediatamente all'infanzia... :) E mi chiedevo: esiste ancora? Perchè non si vede più in giro, almeno dalle mie parti. Nelle pasticcerie in questo periodo è un trionfo di uova di tutte le dimensioni, e per lei invece, povera pecorella, neanche più un angolino! Eh già, mi sa quelli della mia generazione sono cresciuti e nel frattempo la sua specie si è estinta...

3 commenti:

Barbara ha detto...

Io non ho mai festeggiato la Pasqua quindi un giorno come gli altri ergo cioccolato sottoforma di tavoletta come sempre in quantità abbondanti come sempre ;) Mai sentita sta pecorella ... ma è mica una parente delle più famosa pecorina ?! ;)

Mauro ha detto...

Alberto, sinceramente la storia della pecorella mi giunge nuova ... ma è usanza Romana oppure nazionale e me la sono persa?
P.S.: Se non ci si scrive prima, buona pasqua a te e alla tua signora!

Sir Albert ha detto...

Barbara, no, nessuna attinenza con la pecorina... ;)

Mauro, non so dirti se è un dolce tipico di Roma, cmq quando ero piccolo mi ricordo che mia zia lo comprava sempre per me e i miei fratelli, in questo periodo.

PS: Ricambio gli auguri anche a te e alla tua famiglia!