27 febbraio 2006

Eliminiamo i centesimi!

Leggo da... "Leggo" (un giornale a distribuzione gratuita che viene pubblicato in alcune città d'Italia, tra cui Roma) di oggi:

MONETE DA 1 CENT ABOLITE IN SVIZZERA
BERNA - Gli svizzeri diranno addio alla moneta da un centesimo di euro. A cinque anni dall'entrata in vigore della nuova valuta, il ministro delle Finanze Hans-Rudolf Merz ha annunciato che il cent di rame verrà soppresso.
A rischiare di scomparire era stata anche la moneta da 5 cent, ma contro la proposta erano insorti consumatori, dettaglianti, piccole e medie imprese. E la gente non vi voleva rinunciare perchè ormai si era affezionata. La produzione delle due monete, sia quella da un centesimo che quella da cinque, costa di più del valore delle monete stesse: 12 centesimi per la prima, 6 per la seconda.


Immagino che per la nostra Zecca i costi di produzione siano simili... e allora, vista anche la scomodità di portare in giro quelle piccole monetine che spariscono nel portafoglio (per non parlare delle tasche), non sarebbe il caso che l'Italia seguisse l'esempio degli svizzeri?

4 commenti:

Barbara ha detto...

Non sopporto le monetine mi sto solo adesso abituando a non sottovalutarle ( cavoli i 2 euro valgono 4.000 lire!) ma i centesimi proprio... 1 e 2 io li butterei tutti! ( e spesso lo ammetto li lascio proprio li quando me li danno di resto)

Sir Albert ha detto...

Infatti non ne capisco proprio l'utilità... tanto più che i commercianti spesso arrotondano i prezzi ai 5 centesimi o alla decina (a loro favore, ovviamente!) con la scusa che non hanno le monetine da dare di resto!

Francesco Cataldo ha detto...

Mi ricorda il falsario Totò che nel contraffare le banconote da 10.000 lire ne creò una nuova da 11 perché nel produrla non ci si guadagnava niente.

Sciocchezza tecnica: in Svizzera non c'è l'Euro.

Sir Albert ha detto...

Francesco, incuriosito da quello che hai scritto ho provato a documentarmi un pò (in effetti ignoravo completamente quali fossero i paesi europei nei quali circola l'Euro), e su qui ho letto:
"Liechtenstein, between Austria and Switzerland, uses the Swiss franc, although the euro also circulates informally".

Quindi sembrerebbe che non sia stato un errore del giornalista che ha riportato la notizia. Cmq attendo eventuali smentite! :)