02 febbraio 2006

Facciamoci un pò i cavoli altrui

La Axis è una società che produce, tra le altre cose, delle network camera, ossia videocamere che possono inviare il segnale direttamente ad una rete (sia essa una LAN, una intranet aziendale o Internet), e permettono di vedere quello che riprendono attraverso un'applicazione fornita a corredo (o in bundle, come direbbero quelli che conoscono le lingue...), o più semplicemente mediante un browser.

E qui scatta l'aspetto interessante della cosa per noi aspiranti voyeur, perchè il browser ce l'abbiamo, per cui sapendo l'indirizzo IP delle camere collegate ad Internet possiamo vedere anche noi ciò che inquadrano! Già, ma come si fa a trovare questi indirizzi? Semplice, basta effettuare questa ricerca con Google e cliccare sui risultati prodotti! :)

PS: Provate a copiare uno degli indirizzi che ha prodotto la ricerca e incollatelo in una finestra del vostro browser preferito, togliendo tutta la parte che segue l'indirizzo IP e la porta... Fate una prova, ad esempio, con quest'indirizzo.

Archiviato come: Suggerimenti

2 commenti:

Barbara ha detto...

Non possiederò mai nemmeno una web cam ne un videocellulare meglio non correre rischi ;)

Sir Albert ha detto...

Bè, nel caso delle videocamere di cui parlavo (ma la cosa vale in generale per le webcam) basta proteggersi anche semplicemente rendendo necessaria l'autenticazione dell'utente con login e password per permettere il collegamento.

Ho visto che il software di gestione delle videocamere della Axis consente di farlo, poi se gli utenti che le installano non ci pensano o non si curano del fatto che le immagini possano essere viste da chiunque, problemi loro! :)