15 giugno 2006

Disavventure metropolitane

...O per meglio dire, "disavventure *sulla metropolitana*"!

Stamattina sono arrivato sulla banchina della metro A alla stazione Termini nel momento in cui una metro stava per partire. Dire che era stracolma era poco: le persone erano stipate fino alle porte in tutte le carrozze, ed era oggettivamente impossibile entrare.

Così ho desistito, e ho aspettato la metro successiva. Quando è arrivata, più di cinque minuti dopo, la banchina si era riempita nuovamente per cui la gente per entrare ha iniziato a spingere. Io, sospinto dalla marea umana, mi sono trovato davanti alle porte di una vettura, e mentre cercavo di farmi largo per entrare le porte si sono chiuse improvvisamente schiacciando il mio portapranzo che era rimasto in mezzo.

Risultato: il contenitore che era all'interno si è aperto, e il contenuto si è riversato nel portapranzo. E visto che notoriamente sono molto fortunato, oggi ho portato mozzarella e insalata. Vi lascio immaginare le conseguenze...

6 commenti:

Nancy ha detto...

Uff..anch'io voglio un portapranzo!!
Ma com'è fatto??

Mauro ha detto...

Un bel frappe/frullato vegetale ... mannaggia che "FORTUNA" Alberto!!!

Sir Albert ha detto...

Nancy, è più o meno così, solo che ha delle arance (o sono limoni? Mah...) disegnate all'esterno.
L'ho pagato 3 euro e 50, se non ricordo male.

Sì, Mauro, un bel colpo di fortuna! :(

Nancy ha detto...

Che carino!!
Ma tu sei troppo organizzato!!

Sir Albert ha detto...

Grazie, Nancy! Ma non è che sono organizzato, ho semplicemente dovuto fare di necessità virtù, nel senso che pranzare ogni giorno fuori (dal momento che il cliente dove sto lavorando attualmente non ha una mensa) per me era economicamente improponibile...!

Barbara ha detto...

Uff mi è sparito il commento di ieri sera? Dicevo che con mozzarella e insalata che vuoi che sia? Pensa che nel portapranzo del nostro magazziniere ( 1.60 x 160 più o meno) potresti trovarci abbacchio, brasati e cose così li allora vedi che danno!