24 giugno 2006

Stupidità senza freni

Qualche giorno fa nei commenti di un post ho parlato di un incidente che ha paralizzato il traffico sulla Pontina per alcune ore. Io mi ci sono trovato in mezzo perchè stavo tornando da Roma con il pulman, ma sul momento non ero riuscito a capire quale fosse stata la causa scatenante. Poi però ho trovato la spiegazione in un articolo pubblicato su "Il Messaggero" di ieri:

"PONTINA: CARAMBOLA A QUATTRO PER L'AUTOVELOX - Tamponamento a catena l'altro ieri (ndSA: mercoledì) sulla Pontina davanti all'autovelox fisso installato dalla Provincia nei pressi di Aprilia. Il conducente di una Bmw ha detto di essersi distratto per guardare l'indicatore di velocità e così non si è accorto che c'era un incolonnamento di auto per il solito traffico sulla Pontina. (...) Sul posto è intervenuta una pattuglia della Polizia stradale di Aprilia che, ricostruendo la dinamica dell'incidente, ha indirettamente messo in evidenza i problemi che sta provocando l'autovelox".

Ora, a mio modesto parere il problema non è l'autovelox (assolutamente necessario in quanto quella strada è tristemente nota per essere tra le più pericolose in assoluto in Italia), perchè è posto su un bel palo bianco e in un tratto rettilineo, e quindi perfettamente visibile anche in lontananza. Il problema è la stupidità di chi corre come un matto e poi, appena vede il rilevatore di velocità, frena bruscamente, oppure come il tipo che ha causato l'incidente in questione, si distrae per guardare il tachimetro... ma si può essere più idioti?!?

PS: La foto è stata fatta dal sottoscritto mentre ero sul pulman.

5 commenti:

Barbara ha detto...

E poi basta svegliarsi un bel GPS con mappa degli Autovelox e via :)

PS Scusa ma io li odio non sono una che vada fortissimo ma ho assictito a una marea di sbagli di multe poi da contestare etc

Sir Albert ha detto...

Anch'io li odio, ma su quella strada sono davvero utili (o meglio, *sarebbero*, perchè alla fine rischiano di fare anche più danno vista la stupidità di certi individui)

Mauro ha detto...

Automobilisti più civili porterebbero le forze dell'ordine a soluzioni più sensate ... spesso siamo come il cane che corre in circolo nel tentativo di mordersi la coda ... non si trova mai la soluzione!
Basterebbe che chi corre come un pazzo per strada, ad esempio, sacrificasse qualche ora di sonno e si svegliasse prima ... a tutti piace dormire ... ma questa è solo una delle centinaia di ipotesi possibili.

Sir Albert ha detto...

Mauro, a volte più dell'eccessiva velocità sono le imnprudenze a causare gli incidenti: sorpassi azzardati, frenate brusche, distrazioni...

In ogni caso hai ragione, se le persone al volante fossero più civili e responsabili non ci sarebbe neanche il bisogno di metterli, gli autovelox.

Enrylion - BBFC ha detto...

Scusate, mi intrometto....
Ho trovato il link su poigps.com..
Giro Toscana/Umbria/alto Lazio e prov. Spezia per lavoro..
Spesso trovo velox installati dietro cassonetti messi in fila e spostati più in avanti, oppure cartellini minuscoli appesi al limite velocità..

Servono a qualcosa...??!!Si!!!
A fare cassa...!!!

Gli incidenti però dovuti a sorpassi azzardati, a velocità elevate ove non ci sono velox, stop/precedenze rispettate, soste in quadrupla fila etc etc...
CErto la macchinetta fissa permette un investimento sicuro e riprender l'investimento in tempi rapidi....
Quello mobile idem e non espone gli agenti al fermo immediato, arrovellarsi il fegato, litigare etc etc...
Quanto tutto questo incide sulla sicurezza...??
Il CdS ammette il superamento dei limiti velocità per sorpasso in quanto velocità di picco, pertanto...chi può dire che non stessi sorpassando?? Ed il sorpasso necessita tempi rapidi...
Inoltre...un conto è 100-110Km/h con limite 90, altro è 180 in autostrada ad esempio...
Se a 90 o 110 ti entra nel mezzo...la velocità c'entra poco..anzi..NULLA...!!!
Così se entrano nel mezzo ad uno stop a 40 o 60...