04 giugno 2006

Parco Leonardo

Ieri, approfittando del fatto che questo weekend ha un giorno in più, siamo andati a visitare il centro commerciale Parco Leonardo. Si vanta di essere il più grande centro commerciale d'Italia... bè, non so se sia realmente così, ma dire che è impressionante è poco: è sviluppato "solo" su due piani, ma sono talmente vasti che non si vede mai l'affollamento tipico di questi posti. E noi ci siamo andati di sabato, che di solito è uno dei giorni in cui l'affluenza è maggiore.
All'interno, tra i numerosissimi negozi (circa 210!) c'è un megastore di elettronica e informatica su due piani (con tanto di ascensore interno grande abbastanza da accogliere anche un carrello!), e un ipermercato (Auchan) che occupa circa 13000 metri quadri!

E se tutto questo dovesse bastare, accanto al centro commerciale c'è quello che chiamano il "Palazzo del divertimento": una struttura di oltre 30000 metri quadri che contiene un cinema con 24 sale (il più grande in Italia, con oltre 6000 posti complessivi), un bowling a 16 piste, sala giochi, slot machine, sala scommesse, biliardi, discoteca, bar e una grande sala bingo.

Inoltre, per rendere il posto più facilmente raggiungibile, sulla linea ferroviaria che va da Fara Sabina all'aeroporto di Fiumicino è stata creata addirittura una fermata situata proprio di fronte ad uno degli ingressi del centro commerciale. Questa linea poi è una specie di metropolitana di superficie perchè i treni (comodissimi, e addirittura con l'aria condizionata!) partono circa ogni 20 minuti, ed è ben collegata con la linea B della metro.

Una vera gioia per gli occhi, insomma... Un pò meno per i portafogli, messi a dura prova in questo tempio del consumismo! :)

6 commenti:

Barbara ha detto...

Accidenti immagino la CC come abbia sofferto ;)

Sir Albert ha detto...

Hehehe... no, ci siamo decisamente contenuti, se raffrontiamo quello che abbiamo speso con le numerosissime "tentazioni" presenti! :)

Nancy ha detto...

L'ho visto!!
Ci ho dedicato un'intera giornata di shopping infrasettimanale!!
E ho usato il trenino per raggiungerlo..ottimo servizio!!
Vorrei sottolineare anche la grande varietà di ristoranti, dal cinese al giapponese, dall'arabo al texmex..meravigliosi!!

Sir Albert ha detto...

E' vero, Nancy, ho dimenticato di segnalare che anche la parte dedicata alla ristorazione è proporzionata alle dimensioni del centro commerciale! :) E come dicevi, ce n'è per tutti i gusti!

Mauro ha detto...

Io ad esempio ho, praticamente sotto casa, un grande Centro Commerciale (Le Acciaierie - BG) ... ci vado spesso, a volte anche solo per un caffé.
In inverno mi permette di portar fuori Valentino senza prendere freddo, mentre in estate, mi permette di tenerlo al fresco nelle ore in cui il caldo può essere fastidioso o dare problemi.
Tentazioni? A volte, ma oramai è una sorta di abitudine, sai, dove abito io non è che ci siano moltre altre alternative ... per questo a suo tempo reclamai la mia forte nostalgia per Monza!!!

Sir Albert ha detto...

Ti capisco, Mauro... In effetti, specialmente nei piccoli centri il giro in un centro commerciale diventa spesso un'alternativa alla classica passeggiata.

Cmq a chi si trova a Roma o dintorni consiglio di andarlo a vedere... merita assolutamente!